LOCAZIONE GIOVANILE: NOVITA’ NELLA LEGGE DI BILANCIO 2022.

La misura:

Al fine di sostenere l’economia e la società nelle fasi post pandemia da Covid -19, la Legge di Bilancio per il 2022 punta ad aumentare il tasso di crescita nel medio termine, rafforzando gli effetti degli investimenti e delle riforme previste dal Piano Nazione di Ripresa e Resilienza.

L’agevolazione:

Si prevede, per i primi quattro anni, una detrazione dall’imposta lorda pari al 20 % dell’ammontare del canone di locazione entro il limite massimo di euro 2.400 di detrazione.

I requisiti:

Nel dettaglio, con la modifica dell’art.16, comma 1 – ter, del TUIR (DPR 917/86) si stabiliscono i requisiti minimi al fine di godere della detrazione d’imposta:

– Giovani con un reddito complessivo non superiore a 15.493,71 euro;

– Giovani che stipulano un contratto di locazione ai sensi della Legge del 9 dicembre 1998 n. 431, per l’intera unità immobiliare o porzione di essa da destinare a propria abitazione principale;

– Unità immobiliare che sia diversa dall’abitazione principale dei genitori o di coloro di cui sono affidati dagli organi competenti ai sensi di legge.

I beneficiari:

L’agevolazione è indirizzata ai giovani di età compresa fra i 20 e i 31 anni non compiuti.

Ulteriori informazioni al seguente link:

Locazioni dei giovani: novità nella legge di bilancio 2022 – FISCOeTASSE.com

La redazione