FISCO E TASSE: RIMBORSO IMU 2021 IN CASO DI SFRATTO PER MOROSITA’.

La misura

Sono state fissate le regole per il rimborso IMU 2021 della prima (o unica) rata non dovuta per convalida di sfratto per morosità. (Cfr. Decreto MEF del 30.09.2021, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 259 del 29.10.2021)

Le agevolazioni

Viene riconosciuta l’esenzione per l’anno 2021 dal versamento dell’Imposta Municipale Unica, con diritto al rimborso:

– della prima rata IMU relativa all’anno 2021 se versata entro il 16.06.2021;

– dell’intera IMU 2021, qualora il versamento sia avvenuto in un’unica soluzione, entro il 16.06.2021.

I beneficiari

La misura in questione si applica alle persone fisiche che rispettano i seguenti requisiti:

– possesso di un immobile;

– concessione in locazione dell’immobile ad uso abitativo;

– ottenimento in proprio favore dell’emissione di una convalida di sfratto per:

  1.  morosità del conduttore entro il 28.02.2020, la cui esecuzione sia sospesa sino al 30.06.2021,

  2.  3 morosità successive al 28.02.2020, la cui esecuzione sia sospesa fino al 30.09.2021 o fino al 31.12.2021.

Ente competente

I soggetti aventi diritto al rimborso IMU devono presentare apposita istanza al Comune di competenza, includendo le seguenti informazioni:

– generalità del contribuente;

– dati identificativi dell’immobile;

– il possesso dell’immobile;

– concessione dell’immobile ad uso abitativo;

– estremi del provvedimento di convalida di sfratto;

– estremi del versamento della 1 rata 2021;

– l’importo di cui si chiede il rimborso;

– coordinate bancarie del beneficiario.

Approfondimenti

Per ulteriori informazioni il seguente link:

Rimborso IMU 2021 in caso di sfratto per morosità: regole e fac-simile – FISCOeTASSE.com

La redazione